Inside Japan – Moving to a Detached House (戸建て) in Tokyo!

EN

Hello everyone! How did 2022 start for you? We had to say goodbye to our beloved Spotty, our 15-year-old chihuahua that came all the way to Poland with us. Now Jack and I have Mr. Fuzzy, a Siberian cat that you can also follow on Instagram! I will prepare an article about pets in Japan, but this one is dedicated to the house where the three of us live together. At the end of the article, there is a special discount code for you, if you will decide to rent or buy a home in Japan!

My Tokyo apartments experience
Before moving to this house, I had different experiences with several agencies. I started my life in Tokyo in a 16 square meter apartment with a loft. You can see it on YouTube and read the article about it. I spent two long years in that place, then I moved in with Jack in a 30 square meter apartment in Koganei, outside the 23 Tokyo districts. But as you remember, it was too far away from everything, so we moved to Shinjuku in a cute building. I dedicated the first article about Shinjuku to how to find an apartment in Tokyo, and the second one to how to furnish it. Finally, as you may remember, Jack and I had a breakup for three months circa in 2021, where I moved to a very nice 23 square meter apartment in Nerima, helped by the agent who also supported us in finding our current beautiful house.

Having a clear idea of your dream house in Tokyo
When Jack and I got back together, we were so happy to restart our life, but we were also aware that we could not make it in a small place again. For Shinjuku, we had a very clear idea about the area of Tokyo we wanted to live in, but not so much about the apartment dimensions. After our reunion, we knew that we needed more space, meaning a studio for me where I could work from home, possibly a studio for Jack, a bedroom, a living room, and a car parking. The kind of house we dreamt about is called 戸建て (kodate) in Japanese, which simply means “detached house”. We were not asking for too much, because browsing the internet, we discovered that houses like this existed, and at very good rental prices! Our goal was to spend 2,000 bucks or less per month.

Asking the right people is key when searching for a house in Tokyo
We asked four different services at the same time: The one that helped us finding the apartment in Shinjuku, but they had no options for us. I asked a new agent, but the service was too slow. We asked to an agency in Nerima, but unfortunately discrimination was high in most places, because Japanese landlords are generally not happy to rent their houses to foreigners. Our excitement was fading, but we did not give up. I asked Emma, the agent who helped me moving to Nerima, and as predicted, she was incredibly fast and reliable: In just a couple of days, she managed to book two house visits on the same afternoon, and then helped us book the one we chose. We visited our house on November 2, fell in love immediately, and moved in on November 20. The house was perfect, the rental price was perfect, the only big question mark was the area: Sumida, the city of the Tokyo Skytree, on the completely opposite side of town from where we have been used to living for the past four years!

Finding a house to rent in Tokyo is difficult but not impossible
The area turned out to be the best to live in as a couple that does not need the bustle of the city center, but silence to work from home and find peace at night. Our neighbours are the very best and welcomed us with love since the first time they saw us. A situation completely different from places like Nakano or Nerima, where some people looked at us with disgust or sneakily called the police because we parked the car for a while on the street. We are extremely grateful for what we have now, and I hope you will find a good place as well. When searching for a house, as anticipated, expect to be rejected by many owners, because they do not want to deal with foreigners, this is the harsh truth. Another fact is that most people buy houses, so if you search for one to rent, expect to find a very small market. Before, I told you that houses like this existed, but I did not specify the numbers: The available houses at our price range were just five (five!) in the entire Tokyo area and surroundings. In the end, we visited four of them, and we were lucky enough to find the one of our dreams among them.

Moving into a house in Tokyo and furnish it
Moving into our house took time, maybe a bit more than our previous apartments. The most important thing is to be the first one applying for it, to get the priority. We were then asked a lot of documents for our background check. Of course, we had to deal with gas, electricity, and water all over again. Emma helped me exiting the Nerima apartment and setting up the new house. About furniture, we had many things already, so we moved our stuff from Nerima and Shinjuku to Sumida. We asked different moving companies, but then we chose our usual approach which is the “do it yourself” and rented a van. Our friend Pietro helped us on the first day, then we moved everything else by ourselves in different trips with our own car. About things we missed, we had to buy only some lights for the additional rooms, a second-hand dining table and chairs, a second-hand washing machine, and a sofa. We used the services I described in my previous articles like the Facebook groups, Treasure Factory, Shimachu, and Nitori.

Adding a pet and a car to your Tokyo house
Another big question mark is if the house is “pet allowed” or not. If yes, and you want a little friend with you, you will probably have to pay an additional month rent for their possible “destructive behaviours” that will force the landlord to fix the house. We did not pay it at the beginning, but we will have to pay it now that we got Mr. Fuzzy. Life with a pet changed the house’s setting completely: I had to hide all my plushies and plants, close my documents and folders into drawers or boxes. During his first week, we had to chase him around the house to teach him what he could do or not. Our wallpaper and flooring seem sturdier than the ones we had in our previous “not pet allowed” apartments. So, there is a visible difference in the house’s manufacture, but you have to pay attention to it anyway. The second point is the car: If the house has a parking, feel free to buy one! But remember that it has to fit inside a specific perimeter, and you will have to deal with the police about it. We had a car, but it was too big, so we are still trying to find a solution. I will talk more about these topics in my next articles.

Get a discount on your next apartment or house in Tokyo!
If you are searching for an apartment or a house in Tokyo, for rent or buy, you can do it through my agent, Emma. She speaks very good English, Japanese, and Chinese. Contact me, I will introduce you to her. You will get a discount on your next apartment or house (both rent or buy!) and the possibility to negotiate the agency fees. I hope you will find the house of your dreams, just as it happened to us.

And that was all about moving to a detached house in Tokyo! But it is not over yet. We are planning to organize a tour of it on Twitch, together with our friends Veronica and Andrea, on their channel Animeingaming. We will show all the peculiar things that a new Japanese house can have. The tour will be in Italian, but you do not need to know the language to see the house, you are more than welcome! Follow me on my social media pages, I will announce the date in one of my next posts. 

Thank you so much,

Elly

Discover more about my Japanese experience: Inside Japan | Inside Japan – The Exhibition | Inside Japan – Living Tokyo! | Inside Japan – Virtual Tours!

IT

Ciao a tutti! Come è iniziato per voi il 2022? Noi abbiamo dovuto dire addio alla nostra amata Spotty, la nostra chihuahua di 15 anni che è venuta fino in Polonia con noi. Ora Jack ed io abbiamo Mr. Fuzzy, un gatto siberiano che potete seguire anche su Instagram! Preparerò un articolo sugli animali domestici in Giappone, ma questo è dedicato alla casa dove noi tre viviamo insieme. Alla fine dell’articolo, c’è un codice sconto speciale per voi, se deciderete di affittare o comprare una casa in Giappone!

La mia esperienza con gli appartamenti a Tokyo
Prima di trasferirmi in questa casa, ho avuto diverse esperienze con diverse agenzie. Ho iniziato la mia vita a Tokyo in un appartamento di 16 metri quadrati con loft. Potete vederlo su YouTube e leggerne l’articolo. Ho passato due lunghi anni in quel posto, poi mi sono trasferita con Jack in un appartamento di 30 metri quadrati a Koganei, fuori dai 23 quartieri di Tokyo. Ma come ricorderete, era troppo lontano da tutto, così ci siamo trasferiti a Shinjuku in un edificio carino. Ho dedicato il primo articolo su Shinjuku a come trovare un appartamento a Tokyo, e il secondo a come arredarlo. Infine, come ricorderete, io e Jack ci siamo lasciati per circa tre mesi nel 2021, dove mi sono trasferita in un appartamento molto carino di 23 metri quadri a Nerima, aiutata dall’agente che ci ha anche aiutato a trovare la nostra bella casa attuale.

Avere un’idea chiara della vostra casa dei sogni a Tokyo
Quando io e Jack siamo tornati insieme, eravamo così felici di ricominciare la nostra vita, ma eravamo anche consapevoli che non ce l’avremmo potuta fare di nuovo in un posto piccolo. Per Shinjuku, avevamo un’idea molto chiara sulla zona di Tokyo in cui volevamo vivere, ma non tanto sulle dimensioni dell’appartamento. Dopo la nostra riunione, sapevamo di avere bisogno di più spazio, vale a dire uno studio per me dove poter lavorare da casa, eventualmente uno studio per Jack, una camera da letto, un soggiorno e un parcheggio. Il tipo di casa che sognavamo si chiama 戸建て (kodate) in giapponese, che significa semplicemente “casa indipendente”. Non chiedevamo troppo, perché navigando su internet, abbiamo scoperto che case come questa esistevano, e a prezzi di affitto molto buoni! Il nostro obiettivo era di spendere 2,000 dollari o meno al mese.

Chiedere alle persone giuste è la chiave per quando si cerca una casa a Tokyo
Abbiamo chiesto a quattro servizi diversi allo stesso tempo: Quello che ci ha aiutato a trovare l’appartamento a Shinjuku, ma non avevano opzioni per noi. Ho chiesto a un nuovo agente, ma il servizio era troppo lento. Abbiamo chiesto a un’agenzia a Nerima, ma purtroppo la discriminazione era alta nella maggior parte dei posti, perché i proprietari giapponesi non sono generalmente felici di affittare le loro case agli stranieri. Il nostro entusiasmo stava svanendo, ma non ci siamo arresi. Ho chiesto a Emma, l’agente che mi ha aiutata a trasferirmi a Nerima, e come previsto, è stata incredibilmente veloce e affidabile: In appena un paio di giorni, è riuscita a prenotare due visite alle case nello stesso pomeriggio, e poi ci ha aiutato a prenotare quella che avevamo scelto. Abbiamo visitato la nostra casa il 2 novembre, ci siamo innamorati immediatamente e ci siamo trasferiti il 20 novembre. La casa era perfetta, il prezzo dell’affitto era perfetto, l’unico grande punto interrogativo era la zona: Sumida, la città del Tokyo Skytree, in una parte della città completamente opposta a quella in cui eravamo abituati a vivere negli ultimi quattro anni!

Trovare una casa in affitto a Tokyo è difficile ma non impossibile
La zona si è rivelata la migliore per viverci come coppia che non ha bisogno del trambusto del centro città, ma del silenzio per lavorare da casa e trovare pace di notte. I nostri vicini sono i migliori e ci hanno accolto con amore dalla prima volta che ci hanno visto. Una situazione completamente diversa da luoghi come Nakano o Nerima, dove alcune persone ci hanno guardato con disgusto o chiamato subdolamente la polizia perché avevamo parcheggiato la macchina per un attimo in strada. Siamo estremamente grati per quello che abbiamo ora, e spero che anche voi possiate trovare un buon posto. Quando si cerca una casa, come anticipato, aspettatevi di essere rifiutati da molti proprietari, perché non vogliono avere a che fare con gli stranieri, questa è la dura verità. Un altro fatto è che la maggior parte delle persone compra case, quindi se ne cercate una da affittare, aspettatevi di trovare un mercato molto piccolo. Prima vi ho detto che esistevano case come questa, ma non ho specificato i numeri: Le case disponibili nella nostra fascia di prezzo erano solo cinque (cinque!) in tutta la zona di Tokyo e dintorni. Alla fine, ne abbiamo visitate quattro, e abbiamo avuto la fortuna di trovare tra queste quella dei nostri sogni.

Trasferirsi in una casa a Tokyo e arredarla
Il trasloco nella nostra casa ha richiesto tempo, forse un po’ più dei nostri precedenti appartamenti. La cosa più importante è essere i primi a fare domanda, per avere la priorità. Ci hanno poi chiesto un sacco di documenti per il controllo dei nostri precedenti. Naturalmente, abbiamo dovuto occuparci di nuovo di gas, elettricità e acqua. Emma mi ha aiutata ad uscire dall’appartamento di Nerima e a sistemare la nuova casa. Per quanto riguarda i mobili, avevamo già molte cose, così abbiamo spostato le nostre cose da Nerima e Shinjuku a Sumida. Abbiamo chiesto a diverse ditte di traslochi, ma poi abbiamo scelto il nostro solito approccio che è il “fai da te” e noleggiato un furgone. Il nostro amico Pietro ci ha aiutato il primo giorno, poi abbiamo spostato tutto il resto da soli in diversi viaggi con la nostra auto. Per quanto riguarda le cose che ci mancavano, abbiamo dovuto comprare solo alcune luci per le stanze aggiuntive, un tavolo da pranzo e sedie di seconda mano, una lavatrice di seconda mano e un divano. Abbiamo usato i servizi che ho descritto nei miei articoli precedenti come i gruppi Facebook, Treasure Factory, Shimachu e Nitori.

Aggiungere un animale domestico o una macchina alla vostra casa di Tokyo
Un altro grande punto interrogativo è se la casa è “animali ammessi” o no. Se sì, e volete un piccolo amico con voi, dovrete probabilmente pagare un mese di affitto supplementare per i loro possibili “comportamenti distruttivi” che costringeranno il padrone di casa a sistemarla. Noi non l’abbiamo pagato all’inizio, ma dovremo pagarlo ora che abbiamo Mr. Fuzzy. La vita con un animale domestico ha cambiato completamente l’impostazione della casa: Ho dovuto nascondere tutti i miei peluche e piante, chiudere i miei documenti e cartelle in cassetti o scatole. Durante la sua prima settimana, abbiamo dovuto inseguirlo per tutta la casa per insegnargli cosa poteva fare o meno. La nostra carta da parati e il pavimento sembrano più robusti di quelli che avevamo nei nostri precedenti appartamenti “animali non ammessi”. Quindi, c’è una differenza visibile nella fabbricazione della casa, ma bisogna comunque fare attenzione. Il secondo punto è la macchina: Se la casa ha un parcheggio, sentitevi liberi di comprarne una! Ma ricordate che deve rientrare in un perimetro specifico, e dovrete trattare con la polizia per questo. Noi avevamo una macchina, ma era troppo grande, quindi stiamo ancora cercando di trovare una soluzione. Parlerò di più di questi argomenti nei miei prossimi articoli.

Ottenere uno sconto sul vostro prossimo appartamento o casa a Tokyo!
Se state cercando un appartamento o una casa a Tokyo, in affitto o in vendita, potete farlo attraverso la mia agente, Emma. Parla molto bene inglese, giapponese e cinese. Se avete bisogno, posso farvi da interprete. Contattatemi, vi presenterò a lei. Riceverete uno sconto sul vostro prossimo appartamento o casa (sia in affitto che in acquisto!) e la possibilità di negoziare le spese di agenzia. Spero che troverete la casa dei vostri sogni, proprio come è successo a noi.

E questo era tutto riguardo il trasferirsi in una casa indipendente a Tokyo! Ma non è ancora finita. Stiamo pensando di organizzarne un tour su Twitch, insieme ai nostri amici Veronica e Andrea, sul loro canale Animeingaming. Mostreremo tutte le cose particolari che una nuova casa giapponese può avere. Il tour sarà in italiano, siete più che benvenuti! Seguitemi sui miei social media, annuncerò la data in uno dei miei prossimi post.

Grazie mille,

Elly

Scoprite di più sulla mia esperienza giapponese: Inside Japan | Inside Japan – The Exhibition | Inside Japan – Living Tokyo! | Inside Japan – Virtual Tours! 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s