Inside Japan – Our (Dis)adventures With Renting Cars, Not Only in Tokyo

EN

Hi everyone, how are you doing? We are fine, my mum is still doing rehabilitation, and I see her through videocalls almost every day. Unfortunately, we will need to change our summer plans! In my last article, I promised you that we could go visit the Japanese exhibitions together, and I hope we will still be able to do it! I will update you on my social media channels. Now, let’s dive into today’s topic: Renting and (in the next article) buying a car in Japan. We had some fun, and less fun, experiences that are worth mentioning, while giving you information about the topic. Let’s go!

Driving and driving license in Japan
Driving in Japan may look scary for many people because in this country they drive on the left, like in the UK. Luckily, almost all the cars are automatic, so there is a bit less brain work to do, and one can concentrate on the street. The real challenge is then given by the driving license. If you have an international driving license, or you come from a country that needs just a translation by the JAF (Japan Automobile Federation) like Switzerland or France, you can drive in Japan up to one year. If you do not have any of the above, or your year is up, you must get a Japanese driving license to continue driving in Japan. Jack, with his British license, had to make the Japanese one since the beginning. About me, I got the translation together with two other Swiss friends who came to visit in 2019, because we wanted to go around Tokyo with the GoKarts. Of course, the day we did the translation was incredibly sunny, while the day we had the reservation it was raining heavily, and the event was cancelled. I ended up not driving in Japan anymore, and my translation expired. I followed a friend to help them get their Japanese driving license once, and it was the longest and most boring procedures ever. Luckily, trains work amazingly in Japan, but I must admit that a car gives you complete freedom, which after three or more years living here is very much appreciated, if not mandatory!

Car rentals in Japan
There are different car rentals in Japan. Jack and I tried together Nippon Rentacar, Nissan Rentacar, and Toyota Rentacar. Other two famous companies are Times Car Rental and Orix Rentacar, but we never tried them because they seem to be a bit expensive for our budget. Let’s see why we chose each one of these companies, and how our experience was.

Nippon: We always used this service for moving from an apartment to another, and for moving into our house, because they have a wide range of station wagons, key cars, key vans, and vans. The first time was from my Nakano apartment to Koganei: We went to the Nakano branch office without reservation, and we immediately got a key car that was sufficient to move everything in one trip. We then reserved the same service for Koganei to Shinjuku, and Shinjuku to Sumida, both completed in a couple of trips.

Nissan: We used their service to travel around Kochi, Tokushima, and Ehime prefectures on Shikoku island. Their cars are reliable and comfortable even for long distance trips. I remember the day we spent between Kochi and Tokushima prefectures, where we reached the mysterious Iya Valley and Oboke Gorge, or the one where we adventured until Yusuhara town and back, both with a Nissan March, known as “Micra” in Europe (cover picture). In Ehime, one day we went all the way down from Matsuyama to Uwajima to see its castle and back (I still need to write an article about this great trip, stay tuned!).

Toyota: Their cars are the most comfortable for long trips, but of course the price is higher. We rented a car with them for one day in Kochi, the one where we visited the colourful Monet Garden and the incredible Ryuga Cave, and then we had our first trip to Ibaraki prefecture: Four days from the amazing Ushiko’s Buddha to the beautiful Oarai beach.

Even if it is possible to rent cars on the spot, I suggest you to always book online in advance. In Kochi, we had to book Toyota for the same day and then Nissan online from the next day. The reason is that prices on the spot may be higher (at least in places other than Tokyo, maybe because of limited availability). For all the companies, the renting time can be up to 6 and 12 hours, or a normal 24 hours. Remember that on your last day of renting, you usually have to bring back the car to the store by 8pm, with a full tank.

Car insurance, tolls, and parking in Japan
At the time of renting the car, they will propose you all kinds of insurance packages, you can decide the one you prefer, also according to your wallet. About prices, remember that tolls in Japanese highways are quite expensive, so think about your trip carefully and avoid them if necessary (but it may transform a two-hour trip into a five-hour one!). To pay tolls, the rented car may have the ETC card inside, which works automatically (and then you will be charged at the check-out), and if not, you have to pay manually, and do not be scared if the car screams that the ETC card is missing from time to time. Parking lots in Japan are also expensive in urban settings, while outside the cities you can find spacious spots for free. I still remember that time in Niigata where less than one hour costed us around 8 dollars!

And these were our (dis)adventures with renting cars in Japan! Feel free to let me know about yours in the comments. In the next article we will speak about buying a car in Tokyo, new or second hand. You may be surprised about what happened to us!

See you next time,

Elly

Discover more about my Japanese experience: Inside Japan | Inside Japan – The Exhibition | Inside Japan – Living Tokyo! | Inside Japan – Virtual Tours!

IT

Ciao a tutti, come state? Noi stiamo bene, la mia mamma sta ancora facendo la riabilitazione e la vedo in videochiamata quasi ogni giorno. Purtroppo dovremo cambiare i nostri programmi estivi! Nel mio ultimo articolo vi avevo promesso che avremmo potuto visitare insieme le mostre giapponesi, e spero che riusciremo ancora a farlo! Vi aggiornerò sui miei canali social media. Ora, immergiamoci nell’argomento di oggi: Noleggiare e (nel prossimo articolo) acquistare un’auto in Giappone. Abbiamo avuto alcune esperienze divertenti, e meno divertenti, che vale la pena menzionare, mentre vi do informazioni sull’argomento. Partiamo!

Guida e patente in Giappone
Guidare in Giappone può far paura a molti perché in questo Paese si guida a sinistra, come nel Regno Unito. Fortunatamente, quasi tutte le auto sono automatiche, così c’è un po’ meno lavoro cerebrale da fare e ci si può concentrare sulla strada. La vera sfida è quindi data dalla patente di guida. Se avete una patente internazionale o provenite da un Paese che necessita solo di una traduzione da parte della JAF (Japan Automobile Federation) come la Svizzera o la Francia, potete guidare in Giappone fino a un anno. Se non si possiede nulla di quanto sopra, o se il vostro anno è scaduto, è necessario ottenere una patente di guida giapponese per continuare a guidare in Giappone. Jack, con la sua patente britannica, ha dovuto fare quella giapponese fin dall’inizio. Per quanto riguarda me, ho ottenuto la traduzione insieme ad altri due amici svizzeri che sono venuti a trovarmi nel 2019, perché volevamo andare in giro per Tokyo con i GoKart. Naturalmente, il giorno in cui abbiamo fatto la traduzione era incredibilmente soleggiato, mentre il giorno della prenotazione pioveva a dirotto e l’evento è stato annullato. Alla fine non ho più guidato in Giappone e la mia traduzione è scaduta. Una volta ho seguito un amico per aiutarlo a prendere la patente giapponese, ed è stata la procedura più lunga e noiosa di sempre. Per fortuna i treni funzionano benissimo in Giappone, ma devo ammettere che l’auto dà una totale libertà, cosa che dopo tre o più anni di vita qui è molto apprezzata, se non addirittura obbligatoria!

Noleggio auto in Giappone
Ci sono diversi autonoleggi in Giappone. Io e Jack abbiamo provato insieme Nippon Rentacar, Nissan Rentacar e Toyota Rentacar. Altre due compagnie famose sono Times Car Rental e Orix Rentacar, ma non le abbiamo mai provate perché sembrano essere un po’ costose per il nostro budget. Vediamo perché abbiamo scelto ognuna di queste compagnie e come è stata la nostra esperienza.

Nippon: Abbiamo sempre utilizzato questo servizio per il trasloco da un appartamento all’altro e per il trasloco nella nostra casa, perché hanno una vasta gamma di station wagon, key car, key van e furgoni. La prima volta è stata dal mio appartamento di Nakano a Koganei: ci siamo recati alla filiale di Nakano senza prenotare e abbiamo subito ottenuto una key car sufficiente per spostare tutto in un solo viaggio. Abbiamo poi prenotato lo stesso servizio per andare da Koganei a Shinjuku e da Shinjuku a Sumida, entrambi completati in un paio di viaggi.

Nissan: Abbiamo utilizzato il loro servizio per spostarci nelle prefetture di Kochi, Tokushima ed Ehime sull’isola di Shikoku. Le loro auto sono affidabili e confortevoli anche per i viaggi a lunga distanza. Ricordo la giornata trascorsa tra le prefetture di Kochi e Tokushima, dove abbiamo raggiunto la misteriosa Valle di Iya e la Gola di Oboke, o quella in cui ci siamo avventurati fino alla città di Yusuhara e ritorno, entrambe con una Nissan March, nota come “Micra” in Europa (foto di copertina). A Ehime, un giorno siamo scesi da Matsuyama a Uwajima per vedere il suo castello e ritorno (devo ancora scrivere un articolo su questo fantastico viaggio, restate sintonizzati!).

Toyota: Le loro auto sono le più comode per i viaggi lunghi, ma ovviamente il prezzo è più alto. Abbiamo noleggiato un’auto con loro per un giorno a Kochi, quello in cui abbiamo visitato il coloratissimo Monet Gerden e l’incredibile Ryuga Cave, e poi abbiamo fatto il nostro primo viaggio nella prefettura di Ibaraki: Quattro giorni dall’incredibile Buddha di Ushiko alla bellissima spiaggia di Oarai.

Anche se è possibile noleggiare auto sul posto, vi consiglio di prenotare sempre online in anticipo. A Kochi, abbiamo dovuto prenotare la Toyota per il giorno stesso e poi la Nissan online dal giorno successivo. Il motivo è che i prezzi sul posto possono essere più alti (perlomeno in luoghi diversi da Tokyo, forse a causa della disponibilità limitata). Per tutte le compagnie, il tempo di noleggio può arrivare a 6 e 12 ore, o alle normali 24 ore. Ricordate che l’ultimo giorno di noleggio, di solito, dovete riportare l’auto al negozio entro le 20:00, con il serbatoio pieno.

Assicurazione auto, pedaggi e parcheggi in Giappone
Al momento del noleggio dell’auto, vi proporranno tutti i tipi di pacchetti assicurativi, potrete decidere quello che preferite, anche in base al vostro portafoglio. Per quanto riguarda i prezzi, ricordate che i pedaggi nelle autostrade giapponesi sono piuttosto costosi, quindi pensate bene al vostro viaggio ed evitateli se necessario (ma potrebbe trasformare un viaggio di due ore in uno di cinque!). Per pagare i pedaggi, l’auto noleggiata potrebbe avere al suo interno la carta ETC, che funziona automaticamente (poi verrete addebitati al momento del check-out); in caso contrario, dovrete pagare manualmente, e non spaventatevi se l’auto urla che la carta ETC è mancante di tanto in tanto. Anche i parcheggi in Giappone sono costosi nei centri urbani, mentre fuori dalle città si possono trovare posti spaziosi e gratuiti. Ricordo ancora quella volta a Niigata dove meno di un’ora ci è costata circa 8 dollari!

E queste sono state le nostre (dis)avventure con il noleggio di auto in Giappone! Sentitevi liberi di raccontarmi le vostre nei commenti. Nel prossimo articolo parleremo dell’acquisto di un’auto a Tokyo, nuova o di seconda mano. Potreste rimanere sorpresi da quello che ci è successo!

Alla prossima,

Elly

Scoprite di più sulla mia esperienza giapponese: Inside Japan | Inside Japan – The Exhibition | Inside Japan – Living Tokyo! | Inside Japan – Virtual Tours! 

One thought on “Inside Japan – Our (Dis)adventures With Renting Cars, Not Only in Tokyo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s