Inside Japan – Moving to a New Apartment in Tokyo, Part II

EN

Hello! How are you? Hope everything is fine. In Tokyo the state of emergency was extended until March 7, so I will continue working from home for quite a long time. This article follows the one of last week about moving to a new apartment in Tokyo. While last time we talked about how to choose a new home, this time we will analyze in detail how to move in and then furnish the new apartment. Let’s go!

Moving to your new Tokyo apartment
After choosing the dream apartment, there are unfortunately all the annoying things to do: Signing various contracts, move water, gas, electricity, and internet from the old to the new home. Together with this, there is the moving itself! We always like the DIY option, so we rented a car, and we moved all the furniture by ourselves (with the help of a friend for the huge washing machine). For the car, we rented with Nippon, the same company we used to move my Nakano apartment to the Koganei one. This time of course there was a lot of furniture as well, so instead of one trip, we had to do two in one day. It is definitely cheaper than asking a company to do it for you, but then you will be super tired and with a bit of a backache.

Getting rid of the old stuff in Tokyo
Of course, new house, new measures, new design. We asked our agent a detailed plan of the apartment in advance to decide what to do. We decided to keep some of the old apartment’s furniture like shelves, TV, and microwave. But we could not take everything with us. As I shared on my social media pages, we sold bed, desk, kitchen table with its chairs, and the second-hand fridge. How? Putting our listings also on the Facebook group “Sayonara Tokyo”; selling some things to “Treasure Factory” (a second-hand shop I will talk about later); and then giving the rest for free to the Facebook group “Mottainai Japan”. Finally, we called the city garbage collection for what was impossible to give away (e.g., a big wooden board). Another popular Japanese website for selling things is “Mercari”, but we did not use it.

Furnishing the new Tokyo apartment
So, how to furnish the new apartment? We decided to have a Japanese setting, with futon for sleeping and kotatsu (the low table with a heater) for dining, in order to save a lot of space and be more flexible. We also needed lights, new desk, coat rack, carpets, and kitchen drawers. Where to find all this stuff? Here follows a list of places we visited. To my Italian readers, in Japan unfortunately there is not such a thing as “Mondo Convenienza” where cheap furniture comes with a very stylish appearance, so if you like to have a good looking house without spending a fortune, I suggest you visiting different stores as we did, consider also the second-hand ones, and pick up the best items from each one of them. Good luck!

Nitori: This place can be called the “Japanese IKEA”. It has almost all the things you need. In my opinion, the only drawback is that some of the furniture it sells looks very “cheap” for its price tag, so you have to pay attention on what to buy. From here come our shelves, curtains, lights, bean bags, and coat rack.

IKEA: The Swedish store made its way to Japan, and now in Tokyo we also have small branches in Harajuku, Shibuya, and soon a Shinjuku one! We went to the big one in Tachikawa on a Sunday, and then to Harajuku for smaller items. IKEA in Japan seems far more expensive than in Europe, with some exceptions like the LACK table that apparently costs 10 bucks everywhere. IKEA to me equals “kitchen”, and we found everything we needed. So practical!

Simachu: This was the best surprise ever! In Nakano, near the South Exit, there is this huge hardware store that also sells furniture on the second floor! We bought a lot of things here: futons, duvets, pillows and all their covers, then one cheap shelf, and all our carpets.

Yodobashi Camera: Of course, from here come our electronic appliances like the fridge and toaster.

MUJI and Tokyu Hands: These two stores have interesting and trendy stuff, but this time we did not buy anything from them. We are using Jack’s old MUJI blankets for our kotatsu table, because they are super soft and perfectly fit.

Treasure Factory: This is a second-hand store that really hides treasures, we went to its Nerima branch on a Sunday and we were so lucky to immediately find a kotatsu and desk! They do delivery, but you can bring home the items by yourself with their truck, and if you come back before one hour the rental is free!

100 Yen Shops: This is the paradise for all the other things you need, I will never stop saying how good the quality of their products is for the price. Here you can buy kitchen, toilet, desk, and stationery items for example.

I hope this list was useful for you! The stores close pretty late, so it is possible to go there also after work. Given the very short amount of time we had for moving, this last period was a bit stressful, and now we can finally relax a bit.

That was all for moving in Tokyo! We recently had our first guests for dinner, like the friend who is also our emergency contact, we made home-made Korean BBQ with a lot of kimchi, then we played board games. Then we invited the friends we celebrated Christmas with, and we prepared an experimental dish with chicken, tofu, and vegetables. Everybody liked the apartment lot! These first two evenings in the new house were fun, and I cannot wait to invite more friends in the future!

Thank you,

Elly

Discover more about my Japanese experience: Inside Japan | Inside Japan – The Exhibition | Inside Japan – Living Tokyo! | Inside Japan – Virtual Tours!

IT

Ciao! Come state? Spero vada tutto bene. A Tokyo lo stato di emergenza è stato prorogato fino al 7 marzo, quindi continuerò a lavorare da casa per un periodo piuttosto lungo. Questo articolo segue quello della scorsa settimana sul trasferirsi in un nuovo appartamento a Tokyo. Mentre l’ultima volta abbiamo parlato su come scegliere una nuova casa, questa volta analizzeremo nel dettaglio come trasferirsi e poi arredare il nuovo appartamento. Andiamo!

Trasferirsi nel vostro nuovo appartamento a Tokyo
Dopo aver scelto l’appartamento dei sogni, purtroppo ci sono tutte le cose fastidiose da fare: Firmare vari contratti, spostare l’acqua, gas, elettricità e Internet dalla vecchia alla nuova casa. Insieme a questo, c’è il trasloco stesso! A noi piace sempre l’opzione fai da te, quindi abbiamo noleggiato un’auto e abbiamo spostato tutti i mobili da soli (con l’aiuto di un amico per l’enorme lavatrice). Per l’auto abbiamo noleggiato con Nippon, la stessa compagnia che abbiamo usato per trasferire il mio appartamento di Nakano in quello di Koganei. Questa volta ovviamente c’erano anche molti mobili, quindi invece di un viaggio, ne abbiamo fatti due in un giorno. È decisamente più economico che chiedere a un’azienda di farlo per voi, ma poi sarete super stanchi e con un po’ di mal di schiena.

Sbarazzarsi delle vecchie cose a Tokyo
Ovviamente nuova casa, nuove misure, nuovo design. Abbiamo chiesto in anticipo al nostro agente una piantina dettagliata dell’appartamento per decidere cosa fare. Abbiamo deciso di mantenere alcuni dei mobili del vecchio appartamento come scaffali, TV e microonde. Ma non abbiamo potuto portare tutto con noi. Come ho condiviso sulle mie pagine social media, abbiamo venduto letto, scrivania, tavolo da cucina con le sue sedie e il frigorifero di seconda mano. Come? Inserendo le nostre inserzioni anche sul gruppo Facebook “Sayonara Tokyo”; vendendo alcune cose a “Treasure Factory” (un negozio di seconda mano di cui parlerò più avanti); e poi dando il resto gratuitamente al gruppo Facebook “Mottainai Japan”. Infine, abbiamo chiamato la raccolta dei rifiuti della città per ciò che era impossibile regalare (ad esempio, una grande tavola di legno). Un altro popolare sito web giapponese per la vendita di oggetti è “Mercari”, ma non lo abbiamo utilizzato.

Arredare il nuovo appartamento di Tokyo
Allora, come arredare il nuovo appartamento? Abbiamo deciso di avere un’ambientazione giapponese, con futon per dormire e kotatsu (il tavolino con stufa) per mangiare, per risparmiare molto spazio ed essere più flessibili. Avevamo anche bisogno di luci, nuova scrivania, attaccapanni, tappeti e cassetti della cucina. Dove trovare tutta questa roba? Di seguito un elenco dei luoghi che abbiamo visitato. Per i miei lettori italiani, in Giappone purtroppo non esiste un “Mondo Convenienza” dove i mobili economici hanno un aspetto molto elegante, quindi se vi piace avere una bella casa senza spendere una fortuna, vi consiglio di visitare diversi negozi come abbiamo fatto noi, considerare anche quelli di seconda mano e raccogliete i migliori articoli da ognuno di essi. In bocca al lupo!

Nitori: Questo posto può essere chiamato “l’IKEA giapponese”. Ha quasi tutte le cose di cui avete bisogno. Secondo me, l’unico inconveniente è che alcuni dei mobili che vende sembrano molto “economici” per il loro prezzo, quindi dovete prestare attenzione a cosa comprare. Da qui provengono i nostri scaffali, tende, luci, pouf e appendiabiti.

IKEA: Il negozio svedese è arrivato in Giappone, e ora a Tokyo abbiamo anche piccole filiali a Harajuku, Shibuya e presto a Shinjuku! Siamo andati a quello grande di Tachikawa la domenica, e poi a Harajuku per gli oggetti più piccoli. IKEA in Giappone sembra molto più costoso che in Europa, con alcune eccezioni come il tavolo LACK che apparentemente costa 10 dollari ovunque. IKEA per me è “cucina” e abbiamo trovato tutto ciò di cui avevamo bisogno. Così pratico!

Simachu: Questa è stata la migliore sorpresa di sempre! A Nakano, vicino all’uscita sud, c’è questo enorme negozio di ferramenta che vende anche mobili al secondo piano! Abbiamo comprato un sacco di cose qui: futon, piumoni, cuscini e tutte le loro coperture, poi uno scaffale economico e tutti i nostri tappeti.

Yodobashi Camera: Naturalmente, da qui provengono i nostri apparecchi elettronici come il frigorifero e il tostapane.

MUJI e Tokyu Hands: questi due negozi hanno cose interessanti e alla moda, ma questa volta non abbiamo comprato niente da loro. Stiamo usando le vecchie coperte di MUJI di Jack per il nostro tavolo kotatsu, perché sono super morbide e si adattano perfettamente.

Treasure Factory: Questo è un negozio di seconda mano che nasconde davvero tesori, siamo andati alla sua filiale di Nerima una domenica e siamo stati così fortunati a trovare subito un kotatsu e scrivania! Fanno le consegne, ma potete portare a casa gli articoli da soli con il loro camion, e se tornate prima di un’ora il noleggio è gratuito!

Negozi da 100 Yen: Questo è il paradiso per tutte le altre cose di cui avete bisogno, non smetterò mai di dire quanto sia buona la qualità dei loro prodotti per il prezzo. Qui potete acquistare, ad esempio, articoli da cucina, da bagno, da scrivania e di cancelleria.

Spero che questa lista vi sia stata utile! I negozi chiudono piuttosto tardi, quindi è possibile andarci anche dopo il lavoro. Dato il brevissimo tempo che abbiamo avuto per spostarci, questo ultimo periodo è stato un po’ stressante, e ora possiamo finalmente rilassarci un po’.

Era tutto sul trasferirsi a Tokyo! Recentemente abbiamo avuto i nostri primi ospiti a cena, come l’amico che è anche il nostro contatto di emergenza, abbiamo fatto barbecue coreano fatto in casa con tanto kimchi, poi abbiamo giocato ai giochi da tavolo. Poi abbiamo invitato gli amici con cui abbiamo festeggiato il Natale e abbiamo preparato un piatto sperimentale con pollo, tofu e verdure. A tutti l’appartamento è piaciuto molto! Queste prime due serate nella nuova casa sono state divertenti e non vedo l’ora di invitare altri amici in futuro!

Grazie,

Elly

Scoprite di più sulla mia esperienza giapponese: Inside Japan | Inside Japan – The Exhibition | Inside Japan – Living Tokyo! | Inside Japan – Virtual Tours! 

2 thoughts on “Inside Japan – Moving to a New Apartment in Tokyo, Part II

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s